Archivi tag: musica

La Casa in “opera”: MIrra

La Casa degli Insegnanti
vi invita al concerto presso

Auditorium Vivaldi – Biblioteca Nazionale di Torino
Piazza Carlo Alberto, 3

lunedì 27 marzo h 17

Mirra

Opera da camera in un atto
Musica di Marco Emanuele

Libretto liberamente tratto da Mirra di Vittorio Alfieri

Personaggi e interpreti:
Mirra, soprano – Marina Degrassi
Cecri, soprano – Tatjana Korra
Pereo, controtenore – Angelo Galeano
Ciniro, basso – Giuseppe Gerardi

Direttore: Edoardo Narbona

Luciano Condina (flauto), Fabio Freisa (clarinetto), Martin Mayes (corno), Patrizia Giannone (chitarra), Stefanina Priotti (violino), Laura Culver (violoncello), Marlon Crispatzu (contrabbasso).

Si ringrazia per la collaborazione la classe IV A serale dell’Istituto Bodoni-Paravia

Locandina

Locandina con trama

Share

Concerto di Natale 2016

LA CASA DEGLI INSEGNANTI invita 

20 dicembre 2016, h 17.30

Le vitel étonné

Via S. Francesco da Paola, 4 – Torino

Concerto di Natale con il Trio Debonairaperitivo-in-musica debonair1

Marina Degrassi, soprano

Stefania Priotti, violino

Laura Culver, violoncello

Locandina

Programma

  • Loosin Ielav (canto tradizionale armeno), trascrizione di M. Emanuele
  • Benjamin Britten, A New Year Carol, trascrizione di M. Emanuele
  • Benjamin Britten, Antique, da Les illuminations, trascrizione di M. Emanuele
  • Marco Emanuele, Llámame ayer, testo di A. Linares
  • Marco Emanuele, Ah! che nel dirti addio, testo di P. Metastasio
  • Ernesto Halfftner, Ay que linda moça (Fado), trascrizione di M. Emanuele

Il Trio Debonair, composto da voce e due archi, nasce dalla collaborazione di musiciste di provenienza ed esperienza diverse.

Marina Degrassi si è diplomata in Canto lirico al Conservatorio Verdi di Torino, perfezionandosi poi con il soprano Tatjana Korra. Ha cantato come protagonista in opere di Rossini, Donizetti, Pergolesi, Mozart e in varie operette italiane. Il suo repertorio spazia dal Barocco alle canzoni napoletane, ai tanghi argentini.

Stefania Priotti, formatasi con Virgilio Brun e Massimo Marin, ha suonato con l’orchestra del Teatro Regio di Torino, Antidogma Musica e l’Accademia dei Solinghi; studiosa di musica medievale, suona la viella e la ribeca, collaborando con gruppi di musica antica, tra cui Clerici Vagantes, Contrapunctum, la Compagnia dell’Istituto Stanislao Cordero di Pamparato, gli Invaghiti; nel 2000 ha fondato Azimants Amors Veraia, ensemble specializzato nel repertorio dei Trovatori.

Laura Culver ha studiato musica, danza e teatro negli U.S.A., dedicandosi soprattutto al jazz. Collabora con vari gruppi teatrali e musicali, partecipa a rassegne e festival in Italia e all’estero. Ha inciso con diversi artisti jazz e nel 2010 è uscito il cd di canzoni napoletane in duo con Nuccio Siano.

Incontratesi per il racconto musicale di Marco Emanuele L’anno che uccisero Rosetta, basato sul romanzo di Alessandro Perissinotto e rappresentato al Teatro Erba per La Casa degli Insegnanti, le musiciste collaborano con l’attrice Francesca Vettori e con lo stesso compositore, che per loro ha scritto Frammenti di un discorso amoroso, eseguiti nel 2013 all’Istituto Avogadro per La Casa degli Insegnanti, al PAV (Parco arte vivente), al Circolo dei lettori e al circolo Maurice; Orlando, tratto dal romanzo di Virginia Woolf, rappresentato all’Auditorium Orpheus nel 2014 per La Casa degli Insegnanti; e Fedra, da Racine, eseguita nel 2015 per La Casa degli insegnanti e a Chieri per la rassegna Musica in corte.

Share