Progettare la didattica

La Casa degli Insegnanti – APS

“Progettare la didattica”

5 Marzo 2022

Scarica il pdf del Convegno

Frazionare il sapere, presentare separate le discipline, fornire il mondo a pezzetti … oppure collegare le informazioni, creare interazione tra le varie materie, pensare alla globalità e alla dinamicità dei nostri tempi.
La domanda è resa ancor più vivida dalla realtà che stiamo vivendo: la questione ecologica evidenzia la necessità di muovere, contemporaneamente, leve economiche, scientifiche, politiche …. Pena l’inutilità degli atti.
La pandemia ci spiega che i confini sono effimeri e che la risposta deve essere sistemica.
La DaD ci ha invitato alla sintesi utilizzando mezzi multimediali e linguaggi plurimi.
Eppure gran parte dei docenti lavora in perfetta solitudine, ognuno di loro si relaziona individualmente alla classe, realizza il proprio programma senza sapere o considerare quanto e cosa i colleghi stiano facendo.
Perché è difficile o faticoso creare interazioni tra le materie?
Perché l’insegnamento è un lavoro individuale?
Perché ogni professionista è geloso dei propri tempi e metodi?

Sappiamo di dover fornire agli studenti una visione poliedrica e complessa del mondo, di dover offrire loro più punti di vista, una consapevolezza nuova delle diverse culture, una visione dinamica della realtà che inviti a ragionare e collegare, ad acquisire competenze trasversali … eppure non si fa, e la scuola reagisce con difficoltà lentezza e sporadicità.
Un corpo docente capace di progettare e programmare insieme didattiche coinvolgenti e simultanee, in grado di rinforzare, arricchire e consolidare idee e concetti da differenti direzioni, garantirebbe efficienza ed efficacia non solo sul piano formativo e didattico, ma anche su quello organizzativo, professionale e sociale. Costruirebbe qualità.

Proseguendo con la tradizione dell’Associazione degli anni passati, pensiamo di discutere su questa problematica in un primo evento che avrà luogo on line (su piattaforma Zoom) sabato 5 marzo 2022,  dalle 14.30 alle 18.00.

Chiediamo pertanto la collaborazione di docenti e dirigenti che abbiano affrontato/ stiano affrontando il tema della inter o anche multidisciplinarietà.
Al fine di condividere suggerimenti, esperienze riproducibili, percorsi didattici realizzati, vi invitiamo ad inviare proposte di brevi interventi,  di durata massima di 5 minuti, da presentare al convegno.
Le proposte devono essere inviate a info@lacasadegliinsegnanti.it entro il 20 dicembre 2021, attraverso un abstract ed eventuale materiale multimediale (video, slide, file, …). Contemporaneamente è richiesta l’iscrizione come relatore compilando il modulo al link https://forms.gle/FTtzNsRR8Hx9N4qN7.
Verrà data conferma di accettazione o meno delle proposte entro il 15 gennaio 2022.

Coloro che intendono iscriversi al Convegno devono compilare il modulo che trovano al link http://www.cittametropolitana.torino.it/cms/ifp/cesedi/iscr21-22 : a fianco del titolo “Progettare la didattica” è attivo il modulo di iscrizione. Saranno accettate iscrizioni fino al 28 febbraio 2022.

Gli iscritti riceveranno dal CE.SE.DI. il link per accedere al convegno poco prima della data dello stesso.

Restiamo a disposizione per qualsiasi informazione.

La Casa degli Insegnanti

Contatti:
via mail all’indirizzo de La Casa  degli Insegnanti info@lacasadegliinsegnanti.it
per informazioni relative all’iscrizione via mail alla referente dell’evento per il CE.SE.DI. daniela.truffo@cittametropolitana.torino.it

Il Referente per l’Evento
Rino Coppola

La Referente per il CE.SE.DI.
Daniela Truffo

________________________________________________________________

L’EVENTO E’ VALIDO AI FINI DELLA FORMAZIONE DEL PERSONALE DOCENTE DELLA SCUOLA IN QUANTO PROPOSTO DAL CE.SE.DI. ENTE A TAL FINE ACCREDITATO DAL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE AI SENSI DELLA DIRETTIVA 170/2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.